perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Anche le Iene di Italia 1 hanno rintracciato lo stalker

Stalking a Perugia: arrestato cittadino francese

E' un giovane disoccupato il presunto stalker
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un cittadino francese è accusato di avere perseguitato una cinquantenne residente a Perugia attraverso il social network Badoo. Il disoccupato trentenne è stato arrestato al termine di un'indagine condotta dalla polizia postale del capoluogo umbro. A suo carico è stato eseguito un mandato di cattura internazionale disposto dal gip perugino nel quale si ipotizzano i reati di stalking, sostituzione di persona e diffamazione. Il giovane si trova ancora in Francia in attesa che le autorità locali decidano in merito alla competenza dell'indagine. Gli investigatori hanno spiegato oggi in una conferenza stampa che i due si erano conosciuti nel 2008 tramite il social network. Il trentenne francese si era spacciato inizialmente come un malato terminale, storia rivelatasi però falsa e a quel punto la donna aveva interrotto il rapporto sul web. Erano quindi cominciate - ha accertato la polizia postale di Perugia diretta da Annalisa Lillini - minacce e insulti via Internet ma anche con lettere (70-80) inviate direttamente a casa della donna. Questa e i suoi figli sono stati inoltre minacciati telefonicamente di morte, anche con l'invio di foto di croci, bare e dello stesso francese che si puntava una pistola alla testa. Il disoccupato - è emerso ancora dall'indagine - era anche riuscito a individuare il palazzo dove la donna viveva chiamando più volte al telefono tutti i condomini. La cinquantenne si è perciò rivolta alla polizia postale che ha rintracciato e arrestato il presunto stalker. (MP)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]