perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

La protesta della Cna Umbria e Toscana

Contro il pedaggio il 24 giugno tir a passo di lumaca sulla Perugia-Bettolle

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il prossimo 24 giugno tir e automezzi si riverseranno durante la mattinata sul raccordo Perugia-Bettolle e di lì si muoveranno a passo di lumaca. È questa la protesta messa in campo dagli artigiani della Cna Umbria e Toscana per opporsi all’introduzione del pedaggio sul tratto di strada che collega le due regioni. A renderlo noto un comunicato del Cna di Perugia all’interno del quale sono stati espressi i dubbi e le preoccupazioni sulle conseguenze che un provvedimento di questo tipo potrebbe avere per gli artigiani e le piccole e medie imprese operanti nei territori interessati. “La macchina organizzativa è partita – ha commentato il direttore provinciale della Cna di Perugia, Roberto Giannangeli - e stanno arrivando le prime adesioni da parte degli associati, in particolare di quelli del settore dei trasporti e delle costruzioni, che risultano essere tra i più colpiti dalla misura”. “La nostra confederazione – ha poi aggiunto il direttore Giannangeli – sta valutando anche la possibilità di eventuali accordi anche con le altre associazioni d rappresentanza dell’impresa così da portare avanti un’azione di protesta congiunta”. Un’iniziativa, quella messa in campo dalla Cna, che mira anche a richiamare l’attenzione delle istituzioni politiche che per Roberto Giannangeli dovrebbero avere “avere un ruolo di primo piano in questa battaglia che penalizza un intero territorio”. In questo modo, secondo il direttore Giannangeli si potrebbe impedire che uno scempio si aggiunga all''immobilismo sul fronte dell''adeguamento infrastrutturale dell’Umbria”. (MT)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]