perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Basket - Divisione Nazionale A

Sconfitta per la Liomatic sul campo dell'Omegna

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Paffoni Omegna – Liomatic Perugia 86–69 (19-16; 27-20; 21-11; 19-22)

Arbitri: Pisoni di Gorgonzola (MI) & Barone di Brescia (BS)

Paffoni Omegna: Bertolazzi 10, Canali, Picazio, Raspino 13, Casadei 4, Tourè 17, Masciadri 13, Paci 7, Scomparin 2, Saccaggi 20. All. Di Lorenzo.

Liomatic Perugia: Chiatti, Santantonio 2, Caroldi 2, Bisconti 12, Baldi Rossi 12, Cutolo 7, Kushchev 4, Poltroneri 12, Truccolo 11, Bonamente 7. All. Steffè.

La Paffoni infligge una dura sconfitta alla Liomatic, che questa volta non riesce a trovare la giusta reazione. Assente Prelazzi tra le file di Omegna, mentre per gli umbri è sceso regolarmente in campo Poltroneri che è riuscito a recuperare dalla botta subita nel match scorso. I padroni di casa partono subito con il turbo, e rispondono ad un primo canestro biancorosso di Bisconti con un parziale di 10 a 0 che porta Omegna avanti 12 a 2. La Liomatic riesce a sbloccare al 5’ con Poltroneri (12 punti con il 60% da due e 3 assist) e raggiunge gli avversari sul 14 pari dopo una serie di canestri di Baldi Rossi e ancora di Bisconti. Sul finire del primo parziale sono Bertolazzi e Casadei a regalare ai rossoverdi il nuovo vantaggio e Poltroneri accorcia chiudendo i primi dieci minuti sul risultato di 19 a 16 per i padroni di casa. Nel secondo tempo la musica non cambia, Omegna tenta di nuovo l’allungo, Kushchev, l’ex di giornata, tiene attaccati i suoi ma i piemontesi trovano in Saccaggi il trascinatore e Paci realizza a metà tempo il nuovo +10 della Paffoni. La Liomatic trova ancora la giusta reazione, Truccolo e Baldi Rossi riavvicinano gli umbri a sole 3 lunghezze quando siamo vicini alla pausa lunga ma in pochissimi secondi è ancora Saccaggi, questa volta coadiuvato da Tourè, a permettere ai suoi di chiudere la prima parte di gara avanti sul punteggio di 46 a 36. Alla ripresa delle ostilità la Paffoni riprende ancora il largo sin dai primi minuti, Perugia ha difficoltà ad attaccare e segna solo 4 punti in 4 minuti e 30 secondi, Masciadri realizza il più 15 e Saccaggi (20 punti con 5 rimbalzi, 2 palle recuperate, il 60% da due ed il 100% ai liberi per una valutazione di +26) aggiusta sul punteggio di 57 a 40 quando siamo a metà frazione. Gli umbri questa volta non riescono a reagire ed i piemontesi continuano ad aumentare il divario, dopo 30’ i grifoni sono sotto per 67 a 47. All’inizio dell’ultimo periodo è Bonamente a cercare di scuotere la squadra biancorossa, il capitano infila prima la tripla e piazza poi la schiacciata in contropiede ma la Paffoni resiste. Dopo molti minuti di garbage time dove nessuna delle due squadre riesce a segnare, sono ancora i padroni di casa ad avere la meglio, Raspino schiaccia in contropiede e segna poi la tripla del +21. Perugia sembra arrendersi definitivamente, gli ultimi minuti consentono ai grifoni di ridurre lo svantaggio ma non di riaprire la partita, Paffoni batte Liomatic 86 a 69. Ora gli umbri cercheranno pronto riscatto nei prossimi due incontri casalinghi, il primo sabato 3 dicembre contro S. Arcangelo ed il secondo previsto per il 7 dicembre contro la formazione di Torino. (MT)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]