perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
L'accusa di omicidio colposo a carico di ignoti è stata archiviata nel 2010

Morte Bianzino, da oggi la ripresa del processo

Stamani verrà giudicata la guardia carceraria accusata di omissione di soccorso e falsificazione dei registri
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

E' ripreso stamani alle 9 il processo riguardante la morte di Aldo Bianzino, l'uomo deceduto al carcere di Capanne nell'ottobre del 2007. Il processo per omicidio colposo a carico di ignoti è stato archiviato nel dicembre 2010, mentre rimane ancora aperto il processo a carico della guardia carceraria per omissione di soccorso e falsificazione di registro. Olre alla famiglia Bianzino infatti, si è costituito il "Comitato Verità per Aldo", riconosciuto dagli inquirenti come come parte civile. Dal 2007, anno della morte di Aldo Bianzino, è stata sempre alta l'attenzione della famiglia e del comitato. Bianzino era stato arrestato insieme alla moglie Roberta Radici per coltivazione e spaccio di droga (gli investigarori avevano trovato a casa loro piante di canapa indiana). Portati in cercere a Capanne, Aldo è deceduto durante la notte. Da quel giorno è iniziata la battaglia della famiglia, della moglie e del figlio Rudra, e del "comitato verità per Aldo". In più di una occasione sono intervenute anche trasmissioni nazionali, che avevano contribuito a lanciare appelli alla magistratura affinchè si facesse chiarezza sulla morte di Aldo. Al dolore per il padre, il figlio Rudra ha dovuto sopportare anche la morte della madre, deceduta il 10 luglio del 2009 in ospedale in attesa di un trapianto di fegato. Oggi la ripresa del processo a carico della guardia carceraria che è accusata di omissione di soccorso e falsificazione di registro.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]