perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Allerta della Protezione Civile

Città a rischio per il caldo, c'è anche Perugia

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il "grande caldo" comincia a far sentire i suoi effetti sull'Italia. Domani e dopodomani - secondo il bollettino delle ondate di calore curato dal dipartimento della Protezione civile - scatterà l'allerta di "livello 2" (quello contrassegnato dal colore arancione) a Bolzano, Perugia e Torino; dopodomani, a queste tre città si aggiungerà anche Brescia.

A creare problemi saranno soprattutto le temperature "percepite" che raggiungeranno i 37 gradi a Torino (sia domani sia dopodomani), i 34 a Bolzano (domani), i 33 a Perugia (domani e dopodomani) e a Brescia (dopodomani). Il giorno piu' afoso, sempre nelle previsioni degli esperti della Protezione civile, sara' quello di San Pietro e Paolo, quando le temperature massime percepite saranno decisamente oltre i 30 gradi anche nelle città non considerate a rischio dal monitoraggio: 35 a Verona, 34 a Firenze, Frosinone e Roma, 33 a Catania, Genova, Latina, Messina, Milano, Palermo, Reggio Calabria e Viterbo. L'allerta di "livello 2" e' quella che contempla "temperature elevate e condizioni meteo che possono avere degli effetti negativi sulla salute della popolazione a rischio". (LV)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]