perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Agricoltura

Gestione del rischio in agricoltura tra PAC, cambiamenti climatici e stabilizzazione dei redditi

Convegno il 24 gennaio
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Si terrà giovedì 24 gennaio 2013, a Perugia, il convegno nazionale sul settore assicurativo in agricoltura. L’evento dal titolo “Gestione del rischio in agricoltura tra PAC, cambiamenti climatici e stabilizzazione dei redditi” è organizzato dal Ce.S.A.R. Centro per lo Sviluppo Agricolo e Rurale e Europe Direct Umbria, con la collaborazione della Facoltà di Agraria di Perugia e ASNACODI (Associazione Nazionale Consorzi di Difesa).

La gestione dei rischi in agricoltura ha assunto in questi ultimi tempi una rilevanza senza precedenti. Cambiamenti climatici e fenomeni biologici colpiscono sempre con più frequenza le produzioni vegetali in vaste aree territoriali, in modo ripetuto, sistematico e a volte distruttivo. “La pianificazione e la gestione dei rischi connessi a tali fenomeni è divenuta per gli imprenditori agricoli una scelta irrinunciabile”,  ha dichiarato Angelo Frascarelli, docente della Facoltà di Agraria e Direttore del Ce.S.A.R. “La gestione del rischio, e quindi la stipula di una polizza assicurativa a tutela dei danni da avversità atmosferiche deve sempre più rientrare nelle operazioni di base di un imprenditore agricolo. I danni e il mancato reddito provocati dai fenomeni climatici avversi, come quelli verificatisi nei mesi scorsi anche in Umbria (siccità, gelo, eccesso di pioggia, grandine) – ha sottolineato ancora Frascarelli - possono compromettere la stessa sussistenza dell’impresa, se non coperti da adeguate forme assicurative”.

“Negli ultimi anni, il ricorso a coperture assicurative da parte delle imprese agricole è in crescita– ha dichiarato Albano Agabiti, Presidente di ASNACODI-. Il mercato assicurativo, grazie alla spinta determinante degli agricoltori, per mezzo dei Condifesa aderenti ad ASNACODI, è cresciuto e si è sviluppato con coperture ampie, diversificate e a costi sostenibili.”

L’appuntamento del 24 gennaio sarà l’occasione per esaminare nel dettaglio il settore e presentare le novità per la Campagna 2013. Ai lavori prenderanno parte le massime autorità pubbliche e private coinvolte a vario titolo nella filiera assicurativa. Il convegno sarà l’occasione per affrontare la gestione del rischio in agricoltura nell’ambito della proposta di riforma della PAC 2014 – 2020, e presentare il Piano Assicurativo Agricolo Nazionale.

I lavori inizieranno con l’intervento della Dott.ssa Marina Baldi dell’IBIMET che illustrerà come i cambiamenti climatici impattano sulle produzioni agricole; di seguito interverranno il Prof. Simone Severini, che presenterà le tecniche di risk management per le imprese agricole, il Dott. Giovanni Razeto (ISMEA), che presenterà i risultati della Campagna 2012 e il Dott. Joachim Herbold della Munich Re. A chiusura della prima sessione l’intervento del Prof. Angelo Frascarelli,  Direttore del Ce.S.A.R., che illustrerà come la gestione dei rischi in agricoltura si inserisce nella riforma della PAC. Nella mattina, durante i lavori coordinati dal Preside della Facoltà di Agraria, Prof. Francesco Pennacchi, interverranno anche l’Assessore regionale Fernanda Cecchini e il Presidente della CCIAA Giorgio Mencaroni.

La sessione del pomeriggio sarà aperta dal Dott. Giuseppe Blasi, Capo dipartimento del MIPAAF, che presenterà il Piano Assicurativo Agricolo Nazionale; seguirà un tavola rotonda alla quale parteciperanno Dario Stefàno, coordinatore degli Assessori Regionali all’Agricoltura, Arturo Semerari, Presidente ISMEA, Pier Ugo Andreini, Comitato esecutivo ANIA,  Andrea Sisti, Presidente CONAF, Riccardo Melani, Direttore del CODIPRA della Toscana e Giacomo Bertolini, Direttore di ASNACODI.

I lavori saranno conclusi dagli interventi del Presidente di ASNACODI Albano Agabiti e da Mario Catania, Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

“Il convegno – spiega Francesco Martella, Ce.S.A.R.- è divenuto negli anni il principale appuntamento a livello nazionale per gli operatori del settore, durante il quale si confrontano tutte le componenti del mondo assicurativo agricolo. Negli anni abbiamo consolidato la nostra collaborazione con i principali attori istituzionali: ASNACODI, ISMEA, ANIA, MIPAAF, CONAF. Il convegno  ha visto ogni anno una larga partecipazione da parte delle imprese agricole, delle compagnie di assicurazione, dei consorzi di difesa e dei tecnici del settore provenienti da tutta Italia".

L’appuntamento è per giovedì 24 gennaio alle ore 10 presso l’Aula Magna della Facoltà di Agraria di Perugia.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]