perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Gualdo Tadino

Erminio Fofi: "Museo Rubboli pronto entro la fine del 2012"

I lavori per la realizzazione della struttura inizieranno nel giro di quindici giorni, per poi concludersi all'incirca sei mesi dopo. Un altro semestre sarà poi necessario completarne l'allestimento.
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Entro la fine del 2012 il Museo Rubboli verrà alla luce. E’ questo l’impegno emerso dalla conferenza stampa convocata per annunciare ufficialmente l’apertura del cantiere per la realizzazione dell’importantissimo contenitore, un’opera che andrà ad arricchire sensibilmente l’offerta museale della città di Gualdo Tadino. Entro quindici giorni, infatti, prenderanno il via i lavori che, salvo imprevisti, si concluderanno nei successivi sei mesi. Ulteriori sei mesi occorreranno per l’allestimento del museo. Questi i tempi comunicati dal vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Erminio Fofi, che ha seguito da vicino l’iter. “Questa amministrazione dimostra ancora una volta che sa mantenere gli impegni presi – ha evidenziato Fofi -. Avevamo più volte annunciato che il Museo Rubboli sarebbe stato consegnato alla città entro la fine del nostro mandato elettorale, invece siamo nella condizione di realizzarlo addirittura con largo anticipo”. “E’ un momento importante per la città – ha sottolineato il sindaco Roberto Morroni – Abbiamo ridato il via ad un’opera che, ricordo, era incagliata dal 2007. Di ciò va dato merito all’amministrazione comunale, che sin dal suo insediamento ha preso di petto la questione superando diverse difficoltà, e agli uffici comunali che hanno lavorato con grande impegno e capacità su questo fronte. Nei prossimi mesi – ha proseguito il sindaco – Gualdo Tadino si arricchirà ulteriormente con l’apertura anche di Casa Cajani, che diventerà un altro polo di rilievo della nostra offerta culturale. E’ questa la dimostrazione di come questa amministrazione comunale è fortemente impegnata a dare corpo a delle scelte che contribuiranno a dare slancio e prospettive di sviluppo al nostro territorio, ed è una delle tante risposte a quei settori dell’opposizione chiassosi e privi di idee che tentano in tutti i modi, ma invano, di disegnare il volto di una amministrazione inadeguata e immobile”. Soddisfatto Maurizio Tittarelli Rubboli, intervenuto in rappresentanza dell’Associazione Rubboli: “E’ una svolta che ci rende felici. Il museo sarà un importante tassello che andrà ad arricchire anche una zona importante della città. L’obiettivo è di farlo divenire un contenitore vivo e dinamico, con un laboratorio e un centro studi che catalizzi l’attenzione dei maggiori esponenti della ceramica a lustro a livello mondiale”. Alla conferenza stampa erano presenti anche l’architetto Riccardo Vagni, progettista dell’opera, e Moreno Spaccia, amministratore delegato dell’azienda esecutrice dei lavori. (MT)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]