perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Calcio, Lega Pro

Il Grifo vola, vince a L'Aquila e stacca le inseguitrici

Decide ancora una volta Clemente. Al seguito del Perugia circa 600 sostenitori
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

L'incontro di cartello del girone B della Seconda divisione di Lega Pro tra L'Aquila e il Perugia si conclude con la vittoria dei grifoni per 1-0. Decide ancora una volta Giampiero Clemente.

In una città indomita ma ancora profondamente ferita dal tragico terremoto del 2009, L'Aquila e Perugia si sono affrontate di fronte a 3000 spettatori, circa 600 dei quali umbri, divisi in due diversi settori (circa 500 nel settore ospiti, un centinaio in tribuna). Prima della partita due aquile, seguite da abili addestratori, hanno dato spettacolo, esibendosi in slanci e volute straordinari. In campo però ha prevalso il grifo.

Nella prima mezzora le due squadre si sono studiate. Poi il match è cresciuto d'intensità, la partita si è fatta vibrante e dopo 2-3 incursioni il Perugia ha trovato il gol con Giampiero Clemente, abile nell'indirizzare un tiro secco alla destra del portiere abruzzese.

Nel secondo tempo L'Aquila pare ancora stordita e rischia di capitolare più volte per gli attacchi di Clemente (clamorosa traversa e tiro di poco a lato), Tozzi Borsoi (prova gagliarda per lui) e Margarita (onnipresente). Poi però gli abruzzesi crescono e sfiorano il pari: Giordano si esibisce in due belle parate. Battistini cambia un pò: entrano Carloto, Ferri Marini e Bueno per Benedetti (prova meno brillante del solito), Margarita e Clemente. Il risultato non cambia più, i tifosi del grifo esultano: dietro agli umbri resta solo la Paganese, a -4, mentre il Catanzaro deve recuperare la gara sospesa contro il Lamezia. Proprio la Vigor sarà il prossimo avversario dei grifoni al Curi. Ci sarà un primato - conquistato con orgoglio e tanta qualità - da difendere.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]