perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
L'evento al teatro San Nicolò di Spoleto

Festival dei due mondi: Monica Guerritore omaggia la Fallaci

Presenti in sala nomi noti del giornalismo italiano come Lucia Annunziata e Gianni Minoli
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

“Mi chiedete di parlare”. È questo il titolo della pièce teatrale portata in scena da Monica Guerritore nel teatro San Nicolò di Spoleto, in occasione del Festival dei due Mondi. Un omaggio a Oriana Fallaci, arricchito da quella forza, quella rabbia e quel dolore che hanno caratterizzato in vita la giornalista fiorentina, e che il pubblico di spoletino ha ritrovato nella performance della Guerritore. Nata da un'idea della giornalista Emilia Costantini, che ha raccolto tutto il materiale tra le interviste, gli scritti e i libri della Fallaci, la pièce è poi stata scritta a quattro mani dalla Guerritore e da Enrico Zaccheo. Nei panni della Fallaci, Monica Guerritore ha cercato di raccontare la figura di una giornalista controversa, tanto amata ed elogiata, quanto contestata. Per lei e per omaggiarne il ricordo sono giunti nel teatro spoletino, nomi noti del panorama italiano tra cui Lucia Annunziata, Gianni Minoli, Giancarlo Sepe e Gianni Battistoni. E sempre Emilia Costantini ha omaggiato la grande giornalista italiana, scomparsa qualche anno fa, con un convegno dal titolo “Teatro Cinema e Fiction-tre linguaggi per raccontare il mito Oriana Fallaci”, che ha visto la partecipazione, oltre dei già citati Annunziata e Minoli, anche Sandro Petraglia, il direttore editoriale della Fandango Andrea Salerno, Rosario Carpinelli, Alessandro Cannavò, curatore della mostra dedicata a Oriana Fallaci e dal titolo “Incontro con la storia”. Presenti anche il nipote della scrittrice, Edoardo Perazzi, e Piergaetano Marchetti, presidente del gruppo Rcs e della fondazione Corriere della Sera, che ha promosso e sostenuto le iniziative di Emilia Costantini. Entrambi gli eventi hanno fatto registrare un grande successo di pubblico. (MT)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]