perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Elezioni amministrative 2011

Il Tar accoglie il ricorso del Pdl sulle votazioni di Trevi

Si torna al voto?
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il Tar dell'Umbria ha accolto un ricorso del centro destra su presunte irregolarità nelle procedure per l'elezione del nuovo sindaco di Trevi. In particolare per l'esercizio di voto da parte di una trentina di cittadini comunitari. Lo hanno reso noto Massimo Monni e Andrea Lignani Marchesani, rispettivamente coordinatore provinciale Pdl e vicecoordinatore.

''Evidentemente - sostengono in una nota - la magistratura ha ritenuto fondate le eccezioni giuridiche relative all'ammissione al voto di soggetti aventi diritto solo su specifica richiesta ed entro una determinata data ritenendo possibile un differente esito del voto in caso di modifica del corpo elettorale''. Monni e Lignani Marchesani ricordano quindi che ''solo per 14 voti la lista civica Andreani sindaco non aveva vinto le elezioni comunali di Trevi del 15 e 16 maggio''. ''Conseguentemente - aggiungono -, con l'annullamento delle elezioni, si dovrebbe andare allo scioglimento del Consiglio comunale con la nomina di un commissario prefettizio e l'indizione di nuove elezioni''. ''Il coordinamento provinciale del Pdl - conclude la nota - accoglie favorevolmente la pronuncia del Tar e invita l'amministrazione comunale di Trevi a sospendere qualsivoglia azione amministrativa nel rispetto della decisione della magistratura''. Sulla vicenda intervengono anche Luciano Rossi e Pietro Laffranco, coordinatore e coordinatore vicario del Pdl in Umbria. ''Siamo soliti ricorrere all'autorità giurisdizionale - affermano - rarissimamente. Questa vola lo abbiamo fatto in modo del tutto eccezionale perchè sussistevano a nostro avviso irregolarità procedurali importanti nelle elezioni amministrative di Trevi. Tali da condizionare il risultato finale. Per questo pur consapevoli della fase intermedia di giudizio auspichiamo che quanto prima sia concesso ai cittadini di Trevi di tornare nuovamente alle urne - concludono Rossi e Laffranco - per eleggere i propri rappresentanti cittadini in modo regolare". (LV)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]