perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Industria siderurgica

Scorporo della Thyssen: la preoccupazione dei lavoratori

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Fuori dai cancelli del polo siderurgico della Thyssenkrupp di Terni, gli operai si chiedono quale sarà il loro futuro. Riflessioni che lasciano emergere preoccupazioni ed incertezze a poco più di un giorno dalla scelta dei vertici Thyssen di abbandonare l’Italia. La decisione della multinazionale tedesca, infatti, fa temere per il futuro dei circa 2700 operai che lavorano a Terni, distretto che più degli altri sarà interessato dalla questione dello scorporo. “La Cgil – ha dichiarato a questo proposito il segretario generale del sindacato, Susanna Camusso – chiederà alla corrispondente associazione di categoria tedesca delucidazioni su quanto sta accadendo, per capire quanto di vero ci sia nelle voci che parlano di una scelta del Consiglio di sorveglianza di vendere il comparto degli acciai”. Sulla questione della Thyssenkrupp si sono espressi anche diversi rappresentanti politici. Accanto alle dichiarazioni rilasciate questa mattina in conferenza stampa dall’assessore regionale Gianluca Rossi, volte a richiamare l’attenzione dei ministri Paolo Romani e Franco Frattini, anche l’intervento del presidente del gruppo Pdl in Regione, Raffaele Nevi. Insieme a Fiammetta Modena e Alfredo de Sio, il presidente Nevi ha fatto richiesta di un incontro urgente al sottosegretario Gianni Letta. “Ci sembra la persona più adatta – ha infatti spiegato Raffaele Nevi –, se consideriamo come ha condotto in porto la difficile crisi del 2004, arrivando ad un accordo che ha consentito lo sviluppo dello stabilimento ternano”. Intanto alcune centinaia di manifesti contro il piano di ristrutturazione della Thyssenkrupp sono stati affissi a Torino per iniziativa del comitato ''''Maipiuthyssen'''', composto dai 13 lavoratori dell''azienda ancora in cassa integrazione. (MT)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]