perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Dopo la mobilitazione dei lavoratori

L'Umbria al fianco dei lavoratori del fotovoltaico

Intanto la giunta ha deliberato le linee guida per una progettazione degli impianti in armonia con l'ambiente ed il paesaggio
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Dopo l'imponente manifestazione degli operatori del settore la Regione dell'Umbria, attraverso la voce della Presidente Marini e dell'Assessore Rometti, si schierano a fianco dei lavoratori, contro il blocco degli incentivi al fotovoltaico imposto dal governo nazionale. In vista di un incontro con i rappresentanti del governo, la giunta ha anticipato i contenuti di quanto verrà esposto al governo. "Ribadiremo la nostra contrarietà al decreto legge del governo - ha detto la Marini - che ha tagliato gli incentivi per gli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili e chiederemo che sia modificato". Il pare negativo dell'Umbria è stato confermato mercoledì pomeriggio alla Conferenza delle Regioni italiane. "L’Umbria, assieme alla Regione Emilia Romagna, - dicono la Presidente e l’assessore regionale Silvano Rometti - è stata tra le prime Regioni a manifestare la netta contrarietà al decreto del Governo che, sebbene indirizzato ad evitare alcune speculazioni, se non modificato così come abbiamo indicato, rischia di affondare completamente il comparto rendendo, di fatto, molto difficile anche il perseguimento degli obiettivi europei entro il 2020. Tutto ciò rischia di paralizzare un settore che in Italia e in Umbria soprattutto, conta una significativa presenza di imprese e occupati". La giunta regionale ha approvato proprio mercoledì la Disciplina per l’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. L’atto definisce anche i criteri per una corretta armonizzazione paesaggistico e ambientale degli impianti che utilizzano le fonti energetiche rinnovabili, solare e fotovoltaica, eolica, da biomasse e idroelettrica. "Con questi atti in pratica - ha terminato la Marini - si vuole conciliare la tutela dell’ambiente e del paesaggio e lo sviluppo dell’energia da fonti rinnovabili, definendo sostanzialmente i criteri di localizzazione degli impianti stessi, privilegiando l’ubicazione nelle aree produttive e nelle aree maggiormente compromesse dal punto di vista territoriale e paesaggistico, mirando a salvaguardare i versanti collinari e montani e il territorio agricolo di pregio". Vedremo se il governo si orienterà verso la disponibilità a rivedere le proprie posizioni.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]