perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
sicuerezza

Era a Novara un nordafricano coinvolto negli scontri di martedì 8 maggio. E’ stato arrestato

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Era arrivato a Novara il nordafricano di 32 anni ricercato da alcuni giorni dopo che il gip del tribunale di Perugia, su richiesta della procura della Repubblica, aveva disposto la misura della custodia in carcere nei suoi confronti. Dal lavoro svolto dalle forze dell’ordine, grazie anche alle registrazioni del sistema di videosorveglianza della città, era emerso che nella notte tra l’otto e il nove maggio, dopo gli scontri violenti tra un gruppo di nordafricani e albanesi, il trentaduenne aveva aggredito con spranghe, bottiglie e bastoni gli agenti intervenuti in Piazza Danti, partecipato al ferimento dei due poliziotti intervenuti e danneggiato le vetture delle forze di polizia e le vetrine di quattro esercizi commerciali. Il nordafricano era scappato immediatamente da Perugia e si era rifugiato da alcuni connazionali a Novara. L’arresto è stato eseguito della squadra mobile della questura di Perugia, con il supporto dai colleghi del posto. Stanno continuando le ricerche anche per altri nordafricani coinvolti nei violenti scontri. (FP)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]