perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
L'intervento chirurgico a Perugia

Dimesso Andrew Howe: l'atleta azzurro pensa già alle Olimpiadi londinesi del 2012

L'atleta azzurro dovrà tenere il gesso per un mese, passato il quale potrà iniziare con la fisioterapia
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

È stato dimesso questa mattina, dal reparto di ortopedia dell'ospedale di Santa Maria della Misericordia Andrew Howe, che ieri si era sottoposto ad un intervento chirurgico per la rottura del tendine d'Achille. L'atleta azzurro ha lasciato la struttura ospedaliera di Sant'Andrea delle Fratte in compagnia della madre e allenatrice, Renè Felton, e della fidanzata. Andrew Howe ha rassicurato i suoi sostenitori dichiarando di star bene e di pensare già alle Olimpiadi che si terranno il prossimo anno a Londra, ed in particolare alla gara di salto in lungo. “Cercheremo di prenderla – ha dichiarato Howe ai microfoni dell'Ansa poco prima di uscire dal nosocomio perugino -. Se riesco a recuperare del tutto possiamo provarci”. Parte così il conto alla rovescia per l'atleta azzurro, count down sottolineato anche dalla scritta “365 day to go”, realizzata dalla madre sul gambaletto gessato che Howe dovrà tenere per un mese. Scaduti i 30 giorni l'atleta azzurro potrà quindi iniziare a pensare alla fisioterapia, e a tutto ciò che andrà fatto per un recupero al 100 per cento. E soddisfazione per la buona riuscita dell'intervento è stata espressa anche dalla madre dell'atleta. “Sono molto felice – ha dichiarato Renè Felton – anche perchè il professor Cerulli usa una nuova tecnica biologica per cui Andrew non ha chiodi nella gamba”. (MT)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]