perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Acqualoreto di Baschi

Arrestato il marito della donna ricoverata per gravi ustioni: a darle fuoco sarebbe stato l’uomo

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

È stato arrestato dai carabinieri di Orvieto, secondo quanto reso noto da fonti Ansa, l’operaio di 40 anni che questa mattina avrebbe dato fuoco alla moglie, cospargendola di benzina, mentre si trovavano in auto in una radura vicino Baschi, nel ternano. Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti l’uomo, dopo aver fermato la macchina sulla quale viaggiavano, una Mercedes classe A, avrebbe bloccato la moglie con un braccio, per poi versarle addosso una tanica di benzina, tra i tre e i quattro litri, nascosta dietro il sedile del conducente e darle fuoco. La donna sarebbe quindi fuggita dall’auto con il corpo in fiamme, per essere soccorsa da un passante che avrebbe allertato il 118, mentre il marito della donna avrebbe chiamato il 112 dicendo di aver ucciso la moglie. Giunti sul luogo, i carabinieri della stazione di Orvieto avrebbero trovato l’operaio quarantenne in preda al panico, ancora al fianco della sua auto nel frattempo distrutta dalle fiamme. La donna, di 44 anni, è stata subito trasportata all’ospedale di Terni per poi essere trasferita, data la gravità delle ustioni riportate, su quasi il 90 per cento del corpo, nell’ospedale capitolino di Sant’Eugenio. La coppia, originaria della Campania, viveva a Foligno assieme ai tre figli, che questa mattina erano rimasti a casa. I due erano invece usciti, diretti a Todi, dove avrebbero dovuto incontrare un avvocato per la separazione. Gli investigatori stanno comunque continuando ad indagare per capire se si sia trattato effettivamente di un raptus o meno, versione che potrebbe essere smentita dalla presenza nell’auto della tanica contenente benzina. (MT)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]