perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
L’iniziativa politica

Anche l’Umbria aderisce alla raccolta firme lanciata in tutta Italia dal Partito socialista

L’appuntamento è per domenica dalle 9 alle 12.30 nelle principali piazze della regione
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Si chiama “Per cominciare a rifare l’Italia. Ora.” ed è la campagna per la raccolta firme su quattro petizioni. Un’iniziativa, promossa su tutto il territorio nazionale dal Partito socialista, che ha trovato accoglimento anche in Umbria. Domenica primo maggio, in tutte le principali piazze umbre, il Partito socialista regionale, in collaborazione con il Coordinamento Donne socialiste e la Federazione giovani socialisti,procederà dalle 9 alle 12.30 alla raccolta firme, mentre i cittadini interessati all’iniziativa potranno ricevere tutte le informazioni necessarie in merito alla campagna politica promossa dal partito. Oggetto della prima petizione è la modifica della legge elettorale vigente. “L’attuale normativa – ha spiegato il segretario regionale del Partito socialista, Aldo Potenza – non è rappresentativo di quella che è la volontà degli elettori, soprattutto se si tiene conto che il sistema a liste bloccate fa sì che a scegliere i parlamentari siano i singoli leader di partito e non i cittadini che vanno a votare”. La seconda petizione è invece indirizzata all’ottenimento di una maggiore trasparenza politica. “Ciò che chiediamo – ha proseguito il segretario regionale Potenza – è una legge che imponga chiarezza sui rimborsi elettorali ai partiti ed all’organizzazione dei partiti così come previsto dall’articolo 49 della Costituzione”. “La terza petizione – ha continuato nel suo intervento Aldo Potenza – prende le basi dalla mozione approvata dall’Unione europea  lo scorso 8 marzo, e chiede l’applicazione di una tassa sulle transazioni finanziarie volta a reprimere la speculazione sui cosiddetti titoli spazzatura”. Il fenomeno del precariato farà invece da sfondo alla quarta e ultima petizione. “La nostra ultima richiesta – ha concluso il segretario regionale del Partito socialista – ha come fine quello di spingere verso una maggiore stabilizzazione del lavoratore dopo un primo periodo di prova e comunque entro tre anni di lavoro, di garantire uguali condizioni tra tutti i lavoratori, uomini o donne che siano”. (MT)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]