perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
La scomparsa della studentessa pugliese nel 2006

Omicidio di Sonia Marra: Umberto Bindella a processo

Il 7 luglio inizierà il processo
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Umberto Bindella sarà processato per l'omicidio di Sonia Marra. E' questa la decisione del gup di Perugia che ha rinviato a giudizio l'uomo. Il processo nei confronti di Bindella, accusato anche di occultamento di cadavere, comincerà il 7 luglio. Bindella, 32 anni, si è sempre proclamato estraneo a ogni accusa. Arrestato il 18 gennaio 2010 in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare del gip, Bindella era stato rimesso in libertà il 6 febbraio successivo dallo stesso giudice che aveva ravvisato l'insussistenza degli indizi a carico dell'indagato.

Sonia Marra, originaria di Specchia (Lecce), era scomparsa dalla sua abitazione di Perugia nella notte tra il 16 ed il 17 dicembre del 2006. Studiava per diventare tecnico di laboratorio biomedico e faceva volontariato come segretaria presso la scuola teologica di Monte Morcino, frequentata anche dal Bindella. Nonostante le lunghe ricerche il suo corpo non è mai stato trovato. Secondo un testimone, la sera della scomparsa, intorno alle ore 20, una macchina si è fermata sotto l’abitazione di Sonia. Dalla vettura di colore chiaro è sceso un uomo che si è diretto verso l’appartamento della ragazza posto al primo piano dello stabile. Ha aperto la porta con le chiavi, senza forzare la serratura. Si sono sentiti rumori all’interno della casa, poi è uscito, è salito sulla macchina e se ne è andato. Sono state fatte molte indagini, ma della ragazza nessuna traccia.

Oggi Bindella ha assistito in aula alla lettura della decisione del gup Massimo Ricciarelli. Uno dei suoi difensori, l'avvocato Daniela Paccoi, ha parlato di ''decisione già scritta''. La sorella di Sonia, Anna Marra, oggi presente in aula e costituitasi parte civile ha dichiarato: ''abbiamo fiducia nella giustizia e nel processo, la verità verrà a galla. Spero di sapere finalmente che fine ha fatto mia sorella''.

Il gup ha deciso anche il rinvio a giudizio nei confronti del finanziere Dario Galluccio, amico del Bindella, utilizzando la formula della ''contestazione alternativa''. Il giudice ha infatti ipotizzato a suo carico il concorso nell'occultamento del cadavere della giovane o ''alternativamente'' il favoreggiamento personale del principale indagato, Umberto Bindella, per le dichiarazioni rese agli investigatori. Sarà ora la Corte d'Assise di Perugia a doversi pronunciare in merito. L'avvocato Francesco Falcinelli, difensore di Galluccio, ha già commentato che le accuse sono "una agli antipodi dell'altra''. ''Con serenità e determinazione - ha aggiunto il legale - dimostreremo nel processo l'assoluta inconsistenza di ogni addebito''. (MP)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]