perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Basket

U19 Ecc: Valdiceppo resiste solo due quarti a Rimini

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Niente da fare per la PBA Valdiceppo, che alla trasferta di Rimini chiedeva la possibilità di restare aggrappata alla parte nobile della classifica, quella che permette di passare alla seconda fase. Reduce dalla sfortunata ma positiva gara casalinga con la Scavolini, nella quale i ponteggiani avevano dato battaglia ai pesaresi fino alla sconfitta di sole due lunghezze nei tempi supplementari, la squadra perugina ha saputo tener testa ai romagnoli solo per i primi due quarti. Poi nella ripresa qualcosa è cambiato, Brighi e soci sono saliti di colpi e la Reale Mutua non ha saputo trovare l´energia e la lucidità per reagire efficacemente. 

Il problema, fin dalle prime battute, è quello del controllo dei rimbalzi: Rimini si conquista a più riprese la possibilità di secondi e terzi tiri, ed in queste condizioni è difficile per gli ospiti riuscire a prendere ritmo e replicare nell´altra metà campo con le armi del penetra e scarica. Un positivo Parretta, con Portillo pronto a ricevere gli scarichi, riesce comunque a tenere il linea di galleggiamento i suoi (19-18 alla prima sirena), prima che nella seconda ripresa Meschini scaldi a dovere i motori, ben supportato da Monacelli. La gara è intensa e giocata a viso aperto, con le due squadre che cercano con continuità il contropiede, e su canestro segnato o tiro libero si affidano a difese a tutto campo.

I Crabs cercano ovviamente di sfruttare i 210 centimetri di Marengo sotto canestro, sia cercando di liberarlo con i blocchi, sia aprendogli spazi ampi per il rimbalzo quando costringono la difesa ponteggiana ad aiutare sulle penetrazioni. Al resto ci pensano Aglio e Brighi, che fanno male anche dal perimetro. A ridosso della sirena di metà partita è perfetta parità a quota 34, poi una tripla di Myers proprio allo scadere manda i riminesi negli spogliatoi galvanizzati e fiduciosi. Elementi che faranno la differenza dopo l´intervallo, quando i ragazzi di Ambrassa riescono sistematicamente a mandare fuori giri la difesa avversaria, piazzando il break decisivo per le sorti dell´incontro. 

Ciofetta e Meschini provano a metterci una pezza, ma l´inerzia ormai è girata e la Valdiceppo commette l´errore di farsi prendere dalla fretta e dal nervosismo, complicandosi ulteriormente la vita. La partita sostanzialmente finisce qui, Chiera e soci non sbagliano più un colpo e nell´ultimo quarto i due coaches danno ampio spazio alla panchina, con il vantaggio dei Crabs che può arrotondarsi nonostante nessuno si tiri indietro fino alla fine. 

Positivo per i ponteggiani il ritorno in campo, sia pure per pochissimi minuti, di Rath, dopo oltre due mesi di stop per l´infortunio al piede.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]