perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
L'operazione dei carabinieri

Inseguimento nella notte a Marsciano: arrestati due giovani per furto

Durante la fuga il lancio dal finestrino di bottiglie nel tentativo di mettere in difficoltà i militari. La corsa dei sospetti si è poi conclusa a San Venanzo, dove i due sono stati fermati ed arrestati
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Furto in esercizio commerciale, ricettazione di veicolo rubato, resistenza a pubblico ufficiale e tentate lesioni personali. Sono questi i capi d'accusa imputati a due marscianesi, già noti alle forze dell'ordine, arrestati la scorsa notte a San Venanzo, al termine di un inseguimento. I militari avevano notato la macchina, con i due sospetti a bordo, aggirarsi nella notte per Marsciano. Il tentativo di fermarli ha però allertato i due umbri che, a bordo di un'auto risultata successivamente rubata a Deruta qualche giorno prima, sono fuggiti in direzione di San Venanzo, dopo aver sfiorato i carabinieri. Ha così avuto inizio l'inseguimento, durante il quale, nel tentativo di mettere in difficoltà i militari, i due sospetti hanno lanciato dal finestrino bottiglie di olio e bibite, risultate poi parte della merce rubata, per un valore totale di circa un migliaio di euro, precedentemente in un ristorante di Magione. La fuga dei marscianesi si è però conclusa a San Venanzo. Lì i carabinieri, infatti, sono riusciti a bloccarli ed arrestarli, per poi trasferirli nel carcere di Capanne, dove sono ora detenuti. (MT)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]