perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
L'accusa di estorsione

Arrestato il direttore di Confcommercio di Terni Leandro Porcacchia

Avrebbe preteso 100 mila euro da un ristoratore
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il direttore della Confcommercio di Terni Leandro Porcacchia ed un suo stretto collaboratore, Sergio Briganti, sono stati arrestati ieri pomeriggio dalla polizia con l'accusa di estorsione.

La procura di Terni guidata dal sostituto procuratore Elisabetta Massini imputa ai due importanti dirigenti ternani una richiesta di 100 mila euro che sarebbe stata fatta ad un ristoratore in procinto di rilevare un locale alla periferia della città. I due sono stati bloccati dagli agenti della squadra mobile comandata da Tommaso Niglio nel pomeriggio, proprio all'interno della sede di Confcommercio Terni. La presunta vittima sarebbe stata lì convocata per consegnare assegni postdatati, non avendo disponibilità immediata del totale della cifra; prima di recarsi all'appuntamento però avrebbe denunciato tutto agli organi di polizia che si sono subito resi operativi per effettuare l'arresto in flagranza di reato. Il difensore di Porcacchia, avvocato Massimo Longarini, ha definito tuttavia l'arresto "un provvedimento assurdo".

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]