perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
L'incontro

Il centrosinistra umbro a sostegno dello sciopero generale promosso dalla Cgil

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Saranno presenti anche le forze politiche del centrosinistra umbro allo sciopero generale indetto dalla Cgil per il prossimo 6 settembre. I rappresentanti della coalizione di centrosinistra prenderanno parte alle manifestazioni in programma nei capoluoghi di Perugia e Terni, a sostegno della protesta dei lavoratori contro la manovra del Governo. A renderlo noto sono stati questa mattina, in occasione dell'incontro con la segretaria della Cgil Umbria, Lamberto Bottini per il Pd, Fabio Faina per Sel, Enrico Flamini per il Prc e Paolo Brutti per l'Italia dei Valori. Assenti, invece, gli esponenti del centrodestra. “La manovra – ha spiegato il segretario generale della Cgil dell'Umbria, Mario Bravi, nell'incontro di questa mattina – è insopportabile per i lavoratori, pensionati, giovani e per chi paga le tasse”. “per questo motivo – ha proseguito Bravi - chiediamo a tutte le forze politiche, non una benedizione, ma rispetto e apertura al dialogo e al confronto”. Nel suo intervento il segretario della Cgil dell'Umbria ha, inoltre, rivolto un monito al parlamentare del Partito democratico, Beppe Fioroni, che nei giorni scorsi aveva parlato di “sciopero assurdo”, sostenendo come giudizi di questo tipo “non siano accettabili”. Bravi ha poi illustrato la “contromanovra” che il sindacato ha presentato nei giorni scorsi, e che ha trovato accoglimento nelle forze politiche presenti all'incontro. Ieri, invece, erano stati i parlamentari umbri a incontrare il sindacato per confrontarsi sulle ragioni dello sciopero generale. Tra i presenti Trappolino, Fioroni, Sereni e Verini, tutti del Pd. I parlamentari presenti – è stato spiegato in una nota - hanno tutti espresso larga condivisione per le ragioni alla base della mobilitazione e per le proposte alternative della Cgil, assicurando il massimo impegno in Parlamento per tentare di modificare una manovra, giudicata unanimemente, ingiusta e dannosa. Ma gli appuntamenti per la Cgil dell'Umbria non si fermano qui. In vista dello sciopero generale, infatti, il sindacato incontrerà, oggi, la presidente della Regione, Catiuscia Marini, e il presidente del Consiglio Regionale, Eros Brega, mentre il prossimo 2 settembre sarà la volta del confronto con i vertici dell'Anci regionale. (MT)  

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]