perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).

Basket - Divisione Nazionale C girone F

Valdiceppo sconfitta in casa dal Lanciano

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

Valdiceppo - Lanciano     79 - 83
Parziali:     16-27, 24-17, 19-17, 20-22
Arbitri:     Valleriani e Galassi
Valdiceppo: Burini 4, Anastasi, Mariucci 16, Orlandi 5, Meschini 9, Preda 16, Casuscelli 10, Momi 7, Giovagnoli 6, Urbini 6. All. Traino
Lanciano: Savini 6, Scavongelli 23, Borromeo 10, Gaeta 22, Muffa, Giuliano, Ucci 14, Caloia 2, Salvatore 6. Pasquini. All. Salomone

Niente da fare stavolta per la Valdiceppo, che deve arrendersi ad un Lanciano davvero in grande serata, capace di respingere colpo su colpo tutti i tentativi dei locali di rovesciare una partita cominciata subito in salita per Casuscelli e soci. Merito certo di Gaeta, l'uomo su cui poggia l'architrave della squadra frentana, ma anche di una prestazione davvero straordinaria dei ragazzi di coach Salomone, che hanno sforacchiato la retina da tutte le posizioni. L'avvio, come dicevamo è tutto di marca ospite: Gaeta porta subito tutti a scuola in post basso e poi sugli aiuti innesca la mano torrida di Scavongelli, che infila due bombe in un attimo, seguito a ruota da Ucci. Risultato, 15 punti realizzati in cinque minuti, e situazione davvero difficile da rimettere in sesto. Ci prova per primo Mariucci, che attacca il canestro con decisione, realizza anche una tripla e poi innesca sul perimetro Casuscelli, mentre Urbini e Giovagnoli rubano il tempo ai pari-ruolo avversari in transizione. La BLS gioca la zona con continuità, per contenere le iniziative uno contro uno e proteggere i lunghi, che possono contare su una rotazione limitata, riuscendo quanto meno a costringere gli avversari ad una pallacanestro più ragionata, e a risparmiare energie preziose per l'attacco, dove tutto sembra girare alla perfezione. 16-27 il parziale del primo quarto, con la panchina di casa che attinge a piene mani dalla panchina, alla ricerca di energie che possano cambiare l'inerzia del match: Preda cominicia a scaldare la mano e poi due zingarate a campo aperto dell´esordiente Burini scaldano il pubblico e riducono lo svantaggio.
Puntualmente però Lanciano non si scompone, segna due volte dalla lunga con Savini e Borromeo, e riesce a tenere la prua avanti alla sirena di metà gara, 40-44. Da lì in poi si naviga appaiati fino alla volata finale. Con Orlandi ed il positivo contributo di Meschini la Valdiceppo sembra aver trovato il bandolo della matassa, costringendo coach Salomone a cambiare spesso l´assetto difensivo, dalla zona pari, alla tre due, alla difesa individuale. Ma nell´altra metà campo Lanciano continua a macinare gioco, nonostante i continui raddoppi su Gaeta e la zona pressing adottata saltuariamente dai ponteggiani. Ucci e Borromeo fanno male da tre, poi a far pendere la bilancia a favore degli ospiti sono i tiri liberi, che Scavongelli e Salvatore si guadagnano con esperienza. La Reale Mutua avrebbe nelle mani la possibilità di replicare, ma è sfortunata su un paio di conclusioni ben costruite e si vede respingere dal ferro le residue possibilità di riagganciare gli abruzzesi. Finisce 79-83: Lanciano può legittimamente festeggiare per la prova di grande maturità e precisione offerta al Pala-Cestellini mentre i locali recriminano per l´avvio troppo soft e le difficoltà incontrate in difesa. "Abbiamo commesso l´errore di farli entrare in partita subito, subendo troppo nei primi minuti" è il commento dell´assistent coach Sansone "poi fermarli è stato davvero difficile. Complimenti a Lanciano, che ha giocato una grande partita, noi finiamo con un po´ di amarezza per non essere riusciti a dare maggiore consistenza alla difesa nei momenti chiave del match, e per un paio di canestri che non sono entrati di un soffio, e che in una gara così equilibrata avrebbero forse potuto cambiare l´esito finale". (MT)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]