perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Il provvedimento

Dalla Regione Umbria un assegno di cura per l'assistenza ai malati di Sla

In contributo erogato ai pazienti potrà variare dai 400 agli 800 euro, arrivando in alcuni casi anche a 1200 euro
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

È arrivato dalla giunta regionale, riunitasi questa mattina a palazzo Donini, l'ok per l'assegno di cura per l'assistenza ai malati di sclerosi laterale amiotrofica. Nella sola regione Umbria si contano, secondo quanto reso noto dall'ente di palazzo Donini, circa 70 i pazienti affetti da questa patologia. Per loro la Regione Umbria ha stabilito lo stanziamento di contributi che variano dai 400 agli 800 euro, arrivando in alcuni casi anche fino ai 1200 euro, in base alla gravità assistenziale verificata dalle singole aziende sanitarie locali. “È un impegno – ha commentato la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini – che avevamo assunto di fronte al consiglio regionale e alle famiglie dei pazienti affetti da Sla, e con questo provvedimento ci attestiamo al secondo posto tra le regioni italiane, subito dopo la Toscana, nell'aver messo in atto questo tipo di provvedimento a sostegno di queste categorie di ammalati”. (MT)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]