perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Crisi Antonio Merloni

Smacchi (Pd): sulla Merloni è necessario un forte segnale regionale

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

“L'incontro presso il Ministero dello Sviluppo economico ha confermato l'interesse dei due gruppi, l'iraniano Mdm ed il cinese G8, per l'acquisto del gruppo Merloni, ma non ci sono ancora concrete sottoscrizioni di impegni vincolanti, né piani industriali definiti”. Lo fa sapere, attraverso una nota, il consigliere del PD, Andrea Smacchi per il quale “in questo contesto, che prevede a breve una visita degli stabilimenti di Colle di Nocera Umbra e di Fabriano da parte delle due società, è ancora più necessario convocare in tempi brevi un Tavolo di lavoro dell'Umbria a Nocera Umbra o Gualdo Tadino. Il segnale che dobbiamo dare – prosegue Smacchi - è quello di un'intera comunità regionale protagonista, che si mobilita per evitare brutte sorprese e per lanciare un messaggio chiaro sia ai commissari che alle due società interessate. Non c'è più tempo da perdere, ora è il momento della concretezza, dobbiamo stringere per ridare speranza ad un intero territorio e a tantissime famiglie”. Per Smacchi, non si può, “nella maniera più assoluta, arrivare a maggio senza un percorso definito in tutti i minimi particolari. Anche per questo - spiega - si rende necessario il tavolo di lavoro in Umbria, che non è in contrasto con la convocazione di quello istituito dal presidente della Regione Marche per il prossimo 24 febbraio, ma può rappresentare, invece, - conclude - un arricchimento in termini di proposte e di mobilitazione”. (MP)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]