perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Enti locali

I piccoli comuni contro il Patto di stabilità

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

I Comuni vogliono e possono pagare i loro fornitori, ma nonostante abbiano disponibilità finanziaria non possono, a causa degli incomprensibili vincoli del Patto di stabilità, cui i comuni stessi, solo in Italia, sono soggetti: lo ha affermato il coordinatore dei Piccoli comuni di Anci Umbria, Giuseppe Chianella, al termine di un incontro che la stessa associazione ha tenuto a Perugiae nel corso del quale i sindaci hanno minacciato di rompere il patto di stabilità.
Un patto -è stato ribadito- praticamente ingestibile dai piccoli enti e che produce il blocco totale delle attività amministrative, compresa la gestione di fondi precedentemente attribuiti e in corso di spesa.
I piccoli comuni dell'Umbria chiedono al Governo in carica un provvedimento d'urgenza che autorizzi le amministrazioni locali a sbloccare le risorse necessarie per fare fronte ai propri debiti. I sindaci umbri parteciperanno in massa all'iniziativa dell'Anci nazionale, il prossimo 21 marzo a Roma, insieme a tutti gli altri Comuni d'Italia e successivamente decideranno se rompere il patto o intraprendere altre iniziative.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]