perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Tabacco: incontro con l'assessore Cecchini

La divisione del mondo tabacchicolo non aiuta il comparto

  • Notice: Undefined variable: node in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
  • Notice: Trying to get property of non-object in theme_fb_social_comments_block_comments_view() (line 116 of /var/www/pressflow/sites/all/modules/fb_social/modules/fb_social_comments/fb_social_comments.module).
Immagine articolo - Il sito d'Italia

La divisione della rappresentanza nel mondo agricolo non è mai stato un elemento di forza, oggi la componente agricola della filiera tabacchicola è rappresentata da sette organizzazione diverse è certamente questo è un elemento di debolezza ed un lusso che in questo momento di difficoltà per il settore non ci si può più permettere. Cercare di costruire una rappresentanza unitaria, è stata l’esortazione fatta dall’Assessore Cecchini al mondo tabacchicolo, nel corso della riunione della Filiera del tabacco che si è svolta ieri presso l'Assessorato. Dall’incontro è emerso come la trattativa in corso tra le regioni tabacchicole (Umbria, Veneto, Campania e Toscana) e le multinazionali del tabacco presenti sul mercato di approvvigionamento italiano sia complicata, ma il fatto che dopo diversi anni cinque multinazionali siano disponibili al confronto è da considerarsi un elemento di novità importante. Nel corso dell’incontro l’assessore Cecchini ha assicurato il massimo sforzo per giungere ad un accordo con le multinazionali che sia in grado di mantenere attiva la filiera tabacchicola umbra, annunciando inoltre che il 7 marzo si terrà proprio in Umbria un incontro con la Philip Morris. Il 16 febbraio si era tenuto a Roma un incontro convocato dal Ministero delle Politiche agricole, congiuntamente ai Ministeri dell'Economia e della Sanità, tra i rappresentati della Regione Umbria e quelli delle multinazionali per verificare tempi e modalità della definizione dei nuovi accordi e conoscere il piano di approvvigionamento di tabacco nazionale. Da questo incontro è emersa una situazione sicuramente non facile e con posizioni diversificate tra le multinazionali. Il percorso sembra essere ancora all’inizio e nessun accordo è stato siglato. Tutto ciò crea grande preoccupazione nel mondo agricolo in quanto da qui a qualche mese occorre programmare le semine e, in assenza di certezze di ritiro e di un prezzo di riferimento, è praticamente impossibile pianificare l’assetto colturale delle aziende. Stante questa situazione potrebbero risultare vani gli sforzi che le imprese agricole stanno compiendo per contenere i costi di produzione e migliorare la qualità del prodotto. Oggi l’unico dato certo è l’approvazione da parte della Commissione europea della misura agroambientale, nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale, che dopo una lunga e faticosa trattativa la Regione Umbria è riuscita ad ottenere. Questa misura prevede un contributo ad ettaro di 999 euro, che si riduce a 969 euro nelle aree vulnerabili ai nitrati. (Francesco Martella)

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]