perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

OMISSIONI

Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

Tribunale di Massa

La Guardia di Finanza querela tutto il settore marmo del Comune di Carrara. Il pm Rossella Soffio archivia. Gli onorevoli del FLI presentano un’interpellanza in Parlamento.

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Gli onorevoli del FLI: Raisi, Granata e Della Vedova portano all’attenzione del Parlamento Italiano la questione delle cave del Comune di Carrara. Questione, quest’ultima, sollevata già a partire dal 2009 dal sig. “Rossi” che depositò presso la Procura di Massa querele contro i dipendenti del Settore Marmo.

Tribunale di Massa

LA CRISI DELLA GIUSTIZIA. LE DOCUMENTATE "MENZOGNE" DEL GIUDICE GIOVANNI SGAMBATI.

Immagine articolo - Il sito d'Italia

All’interno della sentenza n. 116/2011 il giudice Giovanni Sgambati dice testualmente: “ gli atti danno anche per dimostrato che la parte attrice coltivò la cava insieme al “Rossi” dal 1963 fino all’anno 1995 (mancano fatti che dimostrano con sicurezza il suo disinteresse)”.  

Tribunale di Massa

Il giudice Giovanni Sgambati dichiara il fallimento di ERREERRE SpA per soli 61.061,08 euro a fronte di crediti verso CERMEC e DELCA pari ad euro 2.620.964. FALLIMENTO PILOTATO?

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il Giudice Giovanni Sgambati del Tribunale di Massa in data 21.07.2011 premesso: “(I) i ricorsi dei creditori sociali CURTI COSTRUZIONI MECCANICHE SPA, GIESSE SRL, e AQUA SRL; (II) che i crediti azionati da CURTI COSTRUZIONI MECCANICHE SPA e GIESSE SRL risultano essere portati da decreti ingiuntivi opposti, e quindi, non possono ritenersi definitivi; (iii) considerato altresì che i

Tribunale di Massa

CRISI DELLA GIUSTIZIA. LE DOCUMENTATE "MENZOGNE" DEL GIUDICE GIOVANNI SGAMBATI.

Immagine articolo - Il sito d'Italia

All’interno della sentenza n. 116/2011 il giudice Giovanni Sgambati dice testualmente: “ gli atti danno anche per dimostrato che la parte attrice coltivò la cava insieme al “Rossi” dal 1963 fino all’anno 1995 (mancano fatti che dimostrano con sicurezza il suo disinteresse)”.  

Provincia di Massa-Carrara

FERMET SERVIZI SRL: la Provincia tarda nel rilascio delle autorizzazioni all’esercizio dell’attività. I lavoratori “SI INCAZZANO”.

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un caso veramente singolare quello che vede coinvolta la società Fermet Servizi Srl di Massa. La società nasce nei primi anni ottanta e vanta una lunga esperienza nel settore della gestione di rottami di scarti ferrosi e metallici. Il numero dei dipendenti del gruppo Fermet, circa 60, la dice lunga sull’importanza di tale azienda per l’economia locale.

Tribunale di Massa

Il giudice Giovanni Sgambati dichiara il fallimento di ERREERRE SpA per soli 61.061,08 euro a fronte di crediti verso CERMEC e DELCA pari ad euro 2.620.964. FALLIMENTO PILOTATO?

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Il Giudice Giovanni Sgambati del Tribunale di Massa in data 21.07.2011 premesso: “(I) i ricorsi dei creditori sociali CURTI COSTRUZIONI MECCANICHE SPA, GIESSE SRL, e AQUA SRL; (II) che i crediti azionati da CURTI COSTRUZIONI MECCANICHE SPA e GIESSE SRL risultano essere portati da decreti ingiuntivi opposti, e quindi, non possono ritenersi definitivi; (iii) considerato altresì che i

Tribunale di Massa

Tribunale di Massa: Il querelante da del bugiardo al Pm Alberto Dello Iacono e il Gip gli da ragione.

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Nei giorni scorsi abbiamo relazionato in merito alla documentata “ignoranza” del Giudice Giovanni Sgambati della Procura di Massa-Carrara (Vedi la Sentenza Civile n. 116/2011). Oggi parleremo, invece, della incredibile situazione rinvenibile all’interno del fascicolo relativo al procedimento penale n. 1375/09.

Rubrica Fiscale

TRIBUNALE DI MASSA: FERMATE IL GIUDICE GIOVANNI SGAMBATI. NON LEGGE GLI ATTI E IL CITTADINO PAGA. SENTENZA N. 116/2011.

Immagine articolo - Il sito d'Italia

La società “Rossi”, parte convenuta nel processo, chiede al giudice Sgambati “voglia dichiarare che i convenuti “Rossi” hanno usucapito – nel tempo e secondo la normativa previgente l’approvazione del regolamento degli agri Marmiferi del Comune di Carrara …………………., ovvero, in ipotesi, che gli attor

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]