perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS

 

X
Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

marocchino

Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

Marocchino pregiudicato picchia la moglie in auto: arrestato

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un uomo di 45 anni, di origine marocchine, ma residente a Formigine con la famiglia, è stato arrestato ieri sera dai Carabinieri, dopo essersi reso protagonista di maltrattamenti nei confronti della moglie. La lite è scoppiata in auto, mentre a bordo c'erano anche i figlioletti di due e quattro anni: l'uomo ha poi fermato la vettura in mezzo alla strada e ha aggredito a pugni la donna, lasciandola malconcia e abbandonando il mezzo. E' accaduto ieri intorno alle 17 a Formigine.

Fermati in via Pisana 4 extracomunitari

A casa ospita un clandestino, la macchina la presta ad uno spacciatore

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Erano circa le 3.00 quando quattro extracomunitari, un albanese e tre marocchini, a bordo di una Twingo, sono stati fermati in via Pisana. Alla perquisizione degli agenti delle volanti, uno di loro è stato trovato con un involucro pieno di cocaina. L'uomo marocchino di 30 anni, oltre alla sostanza stupefacente (111 grammi), aveva in tasca 2 mila euro, con ogni probabilità proventienti dal traffico illecito. Sono scattate le perquisizioni nelle abitazioni degli altri componenti della combriccola, tutti con precedenti per spaccio e reati contro il patrimonio, che non hanno dato alcun esito.

L'episodio è avvenuto nei pressi dell'ex ippodromo

Magrebino 17enne arrestato per rapina

Immagine articolo - Il sito d'Italia

La Polizia ha arrestato un magrebino che aveva appena rapinato un 41enne cinese in via di Gello. Tutto è avvenuto in pochi minuti, nella mattinata di ieri, quando il cinese stava camminando nell'area adiacente all'ex ippodromo cittadino. Improvvisamente la vittima è stata fermata da due nordafricani, che brandendo una bottiglia rotta l'hanno minacciato intimandogli di consegnar loro la sua borsa, contenente un computer portatile.

Lite in prefettura

Due badanti per la moglie incinta

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Un marocchino di 38 anni si è presentato ieri alla Prefettura di Firenze per regolarizzare due badanti (maschi) per accudire la moglie incinta. La legge prevede però la possibile regolarizzazione per una sola persona da parte del datore di lavoro. I tre uomini, il datore e i due badanti, hanno scoperto negli uffici della Prefettura che solo uno degli aspiranti poteva ottenere l'agognato permesso. L'altro a questo punto ha dato in escandescenza e gli addetti sono stati costretti a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine.

Ha colpito 4 volte in gennaio

Arrestato il rapinatore dei taxi: è un marocchino clandestino

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Nell'ultimo mese è stato il terrore dei taxisti cittadini, per quattro volte colpiti di notte dal rapinatore a meno armata. S'era creata quasi una psicosi nella categoria, tanto da rifiutare alcune corse per paura. Forse oggi i nostri taxisti possono finalmente tirare un sospiro di sollievo, dopo che le autorità di Polizia hanno annunciato di aver arrestato lo scorso venerdì notte il presunto colpevole degli assalti. Si tratterebbe di Youness Najim, 26enne di nazionalità marocchina, attualmente in Italia come clandestino.

ARANCIA MECCANICA A CAPODANNO: SEGREGATA E VIOLENTATA DA UN CONOSCENTE MAROCCHINO

Immagine articolo - italia domani

Una notte di Capodanno da incubo. E' quella vissuta da una donna italiana che ha trascorso l'ultima notte dell'anno in casa, insieme ad amici comuni. Tra questi, un marochino di 34, da tempo conoscente della donna. Ad una certa ora, a festeggiamenti finiti, l'uomo l'avrebbe attirata nella sua abitazione con un pretesto. Una volta arrivati, ha segregato la donna nell'appartamento e, ubriaco, l'avrebbe colpita con pugni e schiaffi e costretta ad avere rapporti sessuali. Il 2 gennaio la vittima si è presentata alla polizia ferroviaria della Toscana per sporgere denuncia.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]