perugia
skyline
facebook twitter youtube Feed RSS
X
Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

Cie

Warning: Creating default object from empty value in taxonomy_term_page() (line 33 of /var/www/pressflow/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc).

CLANDESTINI

Cie: nuovo tentativo di fuga. Cinque arresti

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Nella notte i Carabinieri della Compagnia di Modena, in servizio presso il centro di identificazione ed espulsione di via Lamarmora, hanno arrestato cinque ospiti, tutti tunisini.

 

Immigrazione irregolare

Morganti (Lega Nord): “Ora subito Cie in Toscana”

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Dopo l'approvazione del decreto legge in Consiglio dei Ministri sull'espulsione immediata degli extracomunitari che si trovano irregolarmente sul territorio italiano, Claudio Morganti, europarlamentare e segretario nazionale della Lega Nord Toscana , rilancia l'idea di un Centro di identificazione ed espulsione in Toscana.

 

POLIZIA

Droga, 12 ordinanze di arresto. Vendevano eroina anche al CIE

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Nella mattinata di oggi, personale della Squadra Mobile ha eseguito 12 ordinanze di custodia cautelare - 9 in carcere, 1 agli arresti domiciliari, 1 dell’obbligo di presentazione alla P.G.

IMMIGRAZIONE IRREGOLARE

Cie, rimpatriati oggi 14 tunisini

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Tra rivolte e tentativi di fuga, il centro di identificazione ed espulsione di Modena risolve da oggi alcuni dei suoi problemi di affollamento, che sicuramente concorrono a creare il clima di forte tensione che si respira nella struttura di via Lamarmora.

 

CRONACA

CIE: clandestino tenta la fuga dall'ambulanza diretta al Policlinico

Immagine articolo - Il sito d'Italia

W.S., 24enne tunisino, pregiudicato e clandestino, attualmente ospite presso il C.I.E. ha tentato una fuga dalla detenzione, pianificata durante il trasporto presso il Policlinico di Modena.

 

Polizia di Stato

Siulp, "Necessario costruire Cie in Toscana"

Immagine articolo - Il sito d'Italia

   Il territorio toscano deve dotarsi al più presto di un Cie (Centro d'identificazione ed espulsione): è una delle richieste avanzate da Riccardo Ficozzi, confermato segretario del Siulp fiorentino durante il settimo congresso provinciale del sindacato di polizia, che si è tenuto oggi presso il convento di San Paolo della Croce.

CRONACA

Rivolta al Cie, agenti feriti e immigrati in fuga

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Una trentina immigrati in rivolta sono fuggiti dal Centro di Identificazione ed Espulsione. Lo ha reso noto il direttore della struttura, Anna Maria Lombardo. Negli scontri sono rimasti feriti cinque militari della Guardia di Finanza che presidiavano la struttura e un’operatrice della Misericordia, l’ente che gestisce il centro.

Emergenza profughi: centinaia saranno accolti in ciascuna provincia emiliana

Immagine articolo - Il sito d'Italia

La decisione della cabina di regia regionale chiamata a confrontarsi sull'emergenza migranti ha raggiunto una decisione. Ciascuna provincia dell'Emilia Romagna infatti ospiterà sul suo territorio un dato numero di persone. E' stato messo un tetto massimo per l'accoglienza di 3.700 profughi in regione, 1.500 in arrivo a giorni.

Bologna

Cie, Immigrato tunisino decide di farsi 'scucire' le labbra

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Ha accettato di farsi 'scucire' le labbra che si era cucito ieri mattina con ferro e cotone in segno di protesta contro la detenzione al Cie di Bologna, ed è tornato nel centro di via Mattei, sottoposto a terapia antibiotica. A confermarlo è il vicedirettore della struttura Alberto Meneghin. L'autore della protesta è un tunisino che ieri pomeriggio, dopo una visita psichiatrica, ha accettato le cure al pronto soccorso del Sant'Orsola. Poi è tornato al Cie.

Modena

Immigrato tunisino ospite al Cie si cuce le labbra

Immagine articolo - Il sito d'Italia

Una terribile forma di protesta adottata da un immigrato tunisino, ormai da una decina di giorni al Centro Identificazione Espulsione di Modena. Il giovane nordafricano si è cucito le labbra con ago e filo, per esprimere in maniera clamorosa la propria volontà di lasciare il centro. Solo un anno fa, la stessa protesta era stata messa in atto da una donna eritrea. Daniele Giovanardi, medico responsabile della misericordia di Modena che gestisce il Cie, commenta disarmato: "Ci si dica cosa dobbiamo fare. Molti altri potrebbero compiere lo stesso gesto.

I fatti risalgono all'agosto del 2009, dopo la denuncia di una ragazza nigeriana

Cie di Via Corelli a Milano, assolto poliziotto accusato di violenza sessuale

Immagine articolo - Il sito d'Italia

È stato assolto con formula piena l'ispettore di polizia Vittorio A., in servizio al Centro di identificazione ed espulsione di via Corelli a Milano, che era accusato di violenza sessuale aggravata per aver molestato una nigeriana, quando si trovava nel Cie. La sentenza di assoluzione è stata emessa oggi con rito abbreviato dal gup di Milano, Simone Luerti. Lo stesso pm Gianluca Risco aveva chiesto l'assoluzione. Il poliziotto era accusato di aver molestato la donna, J.O., 28 anni, mentre si trovava distesa sul materasso nella sua camera nell'agosto del 2009.

Manda i tuoi comunicati stampa a: [email protected]